Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2010

CONOSCIAMOLO MEGLIO

L’ALBERELLO

BOLGHERI SUPERIORE DOC

3 bicchieri Gambero Rosso 2011

Vino prodotto da una vigna di 2 ettari coltivata ad alberello con un’alta densità e un impianto cosiddetto a “settonce”, in maniera tale che ogni ceppo sia equidistante dagli altri che lo circondano.

La vigna si trova su un terreno argilloso mediamente calcareo ed è condotta con metodo biologico. La potatura ad alberello, affiancata da un rigido diradamento dei grappoli, permette una produzione massima di 1 kg d’uva per ceppo. La vendemmia è manuale, così come tutte le operazioni eseguite sulla pianta.

La vinificazione inizia con la fermentazione alcolica in piccoli tinelli di legno tronco conici, con follatura manuale e lunghe macerazioni.

La fermentazione malolattica si svolge in barrique dove l’affinamento prosegue per 18 mesi, mentre quello in bottiglia è di altri 12 mesi.

COMPOSIZIONE:                    70% Cabernet Sauvignon; 25% Cabernet Franc;

5% Petit Verdot.

TITOLO ALCOLOMETRICO:    13,5% vol

COLORE:                                rosso rubino intenso

L’impatto olfattivo è persistente e fine. Si apre con intense note di piccoli frutti rossi sotto spirito e prosegue con complesse sensazioni balsamiche ed una elegante speziatura di caffè tostato.

Il gusto è di notevole consistenza, l’acidità e le note minerali sono in perfetto equilibrio con la dolcezza del tannino estremamente fine. Le note fruttate e le speziature dolci ritornano nel finale, persistente e sapido.

PROVIAMOLO CON

BOCCONCINI  DI  CINGHIALE CON POLENTA

Ingredienti:(per 4)

  • 500 gr. carne di cinghiale
  • 1 chiodo di garofano
  • 3 gambi di sedano
  • 6 grosse carote
  • 150 gr. polenta valsugana
  • 2 scalogno
  • 0.5 bicchiere/i vino rosso

Marinare per 12 ore a 5/10°C la carne di cinghiale in un recipiente alto e stretto con vino rosso, 2 carote tagliate a pezzetti, uno scalogno tagliato a metà, 3 granelli di pepe e 1 chiodo di garofano.
Sgocciolare e asciugare la carne, farla rosolare a fuoco vivo per circa 4 minuti.
Aggiungere successivamente le 4 carote, i 3 gambi di sedano e lo scalogno tritati finemente, versare il mezzo bicchiere di vino rosso e far evaporare.
Continuare a cuocere per altri 3 minuti, aggiungere 1 litro di brodo, salare e pepare; lasciar cuocere a fuoco medio per 2 ore.
Preparare la polenta utilizzando un paiolo di rame con 750ml di acqua e con 1 cucchiaino colmo di sale grosso.
Una volta pronta la polenta, servirla in piatti con il cinghiale e abbondante sugo.

…e poi dove vi piace andate, acque turbamento del vino, andate pure dagli astemi: qui c’è il fuoco di Bacco.  (Catullo)

Buon vino a tutti

antonio aceto               antonioaceto@parlaredivino.it


Annunci

Read Full Post »